Alla Governolese il derby con la Castellana

CASTELLANA – GOVERNOLESE 0 – 1
E’ senza dubbio il risultato più importante dell’intera stagione, quello che può ragionevolmente ipotecare il discorso salvezza.
I sei punti di distacco che ora separano le due mantovane, premiano i Pirati proprio a discapito dei biancazzurri che ripiombano in piena zona play-out per giunta a sole quattro lunghezze da Ghisalbese e Orsa Iseo appaiate in penultima posizione.
La partita è stata contrassegnata dall’eccessivo timore con cui entrambe le squadre si sono affrontate, troppo alta la posta in palio ma, se da un lato i Pirati potevano anche pensare che ottenere un solo punto, per giunta in trasferta, potesse rivelarsi positivo, di contro, il pareggio non poteva di certo rappresentare un buon obbiettivo per i locali già distanziati di tre lunghezze dai rossoblù.
Non si spiega pertanto l’atteggiamento forse fin troppo rinunciatario dei Goffredesi che nel primo tempo non si sono mai resi pericolosi e alla lunga hanno meritato la sconfitta proprio le pochissime iniziative portate avanti nel corso della gara.
La prima frazione di gioco è stata davvero da abbiocco, oltretutto anche la direzione di gara ha inciso nello spezzettare ulteriormente le azioni, intervenendo spesso ad interrompere il gioco per contrasti che ai più sono apparsi leciti.
Nella seconda frazione, le squadre osano di più, così al 51° Piccinardi è chiamato a deviare in angolo una punizione di Bara.
Al 16° Badalotti appena entrato, si trova in area spalle alla porta e non riesce a deviare un prezioso assist di Saleri.
Subito dopo, dall’altro fronte, Lauricella, anch’egli appena entrato, impegna severamente Piccinardi che devia il suo diagonale in angolo.
Al 33° l’arbitro ravvisa un fallo di mano in area locale e concede il penalty.
Saleri batte forte e angolato, nulla da fare per Bonizzi.
Al 36° la Castellana resta pure in inferiorità numerica per l’espulsione decretata dall’arbitro ai danni di Pini, reo di reazione sul fallo di Giacomini.
Da lì in avanti i rossoblù controllano fino al 95° e corrono a festeggiare sotto la tribuna gremita.
Domenica si rientra al “Vicini” per affrontare, alle ore 15,30, la forte compagine bergamasca della Romanese.
Fonte pagina Facebook Un Governolese
G.Araldi