Il punto sulla Terza Categoria. Segnate super, ma sono in tante le squadre da applausi

Capolavoro Segnate. Venticinque anni dopo la società della Bassa torna in Seconda Categoria al culmine di un campionato letteralmente dominato.

“Carta canta” recita un famoso detto, e dunque diamo uno sguardo ai numeri che hanno certificato questa impresa: 71 punti conquistati, frutto di 23 vittorie, due pareggi ed una sola sconfitta, 72 gol fatti e 14 subiti. Un vero e proprio dominio quello del team del patron Daniele Musto, che in estate ha deciso di affidarsi all’emergente Marcello Pozzi, ex centrocampista di lusso di Eccellenza e Promozione, per quanto riguarda la guida tecnica. La squadra, plasmata perfettamente in poco tempo, ha sin da subito dato le risposte desiderate macinando vittorie su vittorie e prendendo il largo sin dalle fasi iniziali del torneo.

Onore allo sparring partner Borgo Virgilio, sconfitto alla terz’ultima nello scontro diretto con un sonoro 5-0, ma pensare di aver la meglio sui granata di quest’anno era praticamente impossibile. L’ultimo verdetto, quello dell’unico turno play-off in virtù della tanto nota quanto contestata regola dei punti, ha comunque premiato i biancazzurri che, complice l’1-1 finale contro lo Juniors Cerlongo, dopo un solo anno di purgatorio raggiungeranno la regina nella categoria superiore, dove avranno possibilità di rivincita.

Si parla mantovano anche sul confine: La Piccola Atene, affiliatasi alla Figc solamente la scorsa estate, ha già centrato la promozione nel campionato cremonese superando nello spareggio un’altra virgiliana, la Rapid Olimpia di Marco Giazzi, mentre sul modenese degna di essere menzionata è l’impresa del Sermide. Le tre squadre, come da tradizione, avrebbero dovuto darsi battaglia (sportiva, si intende) nella Supercoppa di Terza organizzata alla fine dei rispettivi campionati, ma l’increscioso episodio verificatosi nel secondo match (pugni all’arbitro e ad un assistente ufficiale) ha portato alla sospensione dell’evento e alla squalifica per oltre tre anni all’autore del vergognoso gesto.

Un bell’otto in pagella lo meritano anche Mantovana e Robur Marmirolo, classificatesi rispettivamente al quarto e quinto posto, mentre un Moglia partito con ambiziosi programmi ha incontrato molteplici difficoltà, dovendosi accontentare di un’anonima posizione di centro classifica. Patron Panazza, dopo anni di sacrifici, ha ceduto il timone e spetterà ora al nuovo presidente imbastire una rosa all’altezza del vertice. Annata tribolata anche per l’Ostiglia, che dopo la retrocessione dell’anno scorso non ha saputo andare oltre un terz’ultimo posto. Per queste società e per Sustinentese e Castellucchio, ultima e penultima in graduatoria, arriveranno tempi migliori.

g.l.

condividi
Ultime notizie
 
 
Mantova-Napoli, l'amarcord dell'amichevole del 1986 nei ricordi di Mazzi e Manarin
Luglio 20,2024
 
 
Vittoria Pachera: "Nel mio cuore solo due colori, il bianco e il rosso"
Luglio 20,2024
 
 
Borgo Virgilio, Jallow Matar l’ultimo colpo della campagna acquisti
Luglio 19,2024
 
 
"Memorial Cristian Ghirardi": da lunedi 22 a Cerlongo la prima edizione del torneo
Luglio 19,2024
 
 
Suzzara, inizia l'era Pigozzi con l'iscrizione al campionato di Prima categoria
Luglio 19,2024
 
 
Mantova, 6-1 contro il Castiglione nel "Trofeo Pata" a Molveno
Luglio 18,2024
 
 
Poggese 1915, cambio di denominazione e ritorno in Coppa Lombardia
Luglio 18,2024
 
 
Sporting Club, presentazione della rosa per la stagione 2024/25 all'insegna delle novità
Luglio 18,2024
 
 
Saviatesta Mantova, il nuovo colpo di mercato è il laterale Andrea Romano
Luglio 18,2024
 
 
Mantova Women, la centrocampista Beatrice Clavario è il secondo acquisto
Luglio 17,2024
 
 
Serie B, prime quattro giornate sempre in serata alle ore 20.30
Luglio 16,2024
 
 
Medolese vola in Prima categoria, ufficiale il ripescaggio da parte del Crl
Luglio 15,2024
 
 
Luca Negretti, presidente CCMC: "Sarà un anno da BBBrividooo"
Luglio 15,2024
 
 
Mantova "Forza 9" nel primo test a Molveno contro una selezione locale
Luglio 14,2024
 
 
New Castellucchio, dopo due stagioni il presidente Faruk Neziri fa un passo indietro
Luglio 13,2024
 
 
"Gioca Facile", il manuale di self coaching dedicato al calcio femminile
Luglio 13,2024