Eccellenza: Governolese OK, San Lazzaro KO




E’ stato un turno in chiaro scuro quello di ieri per le due formazioni mantovane impegnate nel campionato di Eccellenza. Alla sonante vittoria della Governolese, che si è imposta per 3-1 contro l’Orsa Iseo, si è contrapposta la sconfitta per 2-0 del San Lazzaro ieri impegnato sul difficile  campo della lanciatissima capolista Breno ancora a punteggio pieno dopo i primi sei turni di campionato.

Per i Pirati del Mincio quella di ieri doveva rappresentare la partita della conferma dei piccoli passi in avanti avuti nelle ultime giornate, e cosi è stato grazie ad una vittoria netta conseguita dopo una prestazione decisamente convincente, ricca di buone giocate, della giusta e ritrovata determinazione nei propri mezzi, ritrovando anche l’entusiasmo del proprio tifo , come sempre caldo ed appassionato. Le reti di Chiarini, Lauricella e Berta su rigore nel finale di gara hanno consentito alla Governolese di dare continuita’ ai positivi  risultati ottenuti nei precedenti turni di campionato. Con questa vittoria i Pirati ritornano e respirare un aria di classifica decisamente meno pesante , ed ora sono attesi dalla sfida di Vobarno per dare ulteriore spinta alla classifica che inizia ad essere interessante.



Sconfitta invece per il San Lazzaro che nulla ha potuto contro la forza della capolista Breno, anche se i ragazzi di mister Cobelli hanno fatto tutto il possibile per contrastare la superiorità dei padroni di casa , ribattendo colpo su colpo alle iniziative dei locali e sfiorando anche il pareggio nella seconda parte della gara, dopo che  il bresciano  Zagari aveva messo a segno nel primo tempo la rete del vantaggio dei padroni di casa.  Nel finale di gara pero’ il Breno ha messo il sigillo alla vittoria grazie ad una  dete di O’Neil, spegnendo le residue speranze di rimonta mantovane. La sconfitta di ieri  non scalfisce comunque quanto di buono visto sul campo ; infatti nell’ambiente biancoazzurro c’è la giusta convinzione che la strada intrapresa è giusta, ma che mancano quel briciolo di cinismo e di esperienza che in categorie importanti come l’Eccellenza,  consentono di uscire indenni il piu’ delle volte da battaglie sportive contro formazioni condite di atleti che fanno della fisicita’, della tecnica e dell’esperienza il loro bagaglio sportvo.