Mantova 1911: pareggio casalingo ed il primato solitario se ne va….




Non è iniziato nel migliore dei modi l’anno 2019 per il Mantova 1911, costretto ieri al pareggio casalingo per 1-1 da una modesta Virtus Bergamo. I biancorossi, complici anche una direzione arbitrale che considerare discutibile è un eufemismo, sono incappati nella classica giornata storta, iniziata subito male dopo due minuti di gioco causa una autorete del biancorosso Banyja che ha spizzicato di testa un cross dalla destra spiazzando di fatto il portiere biancorosso Borghetto. Chi si aspettava la veemente reazione biancorossa è rimasto deluso, in quanto per tutta la prima frazione di gioco i ragazzi di mister Morgia sono apparsi imballati, senza brio ed una impostazione di gioco decente, lasciando solo ad episodiche giocate la possibilita’ di riagguantare il pareggio. Nella ripresa , con qualche aggiustamento tattico operato dal mister biancorosso, si è visto finalmente il vero Mantova che ha assalito la porta avversaria lasciando solo qualche ripartenza agli ospiti,  raggiungendo il pareggio con Ferri Marini ad inizio tempo e sfiorando la rete del vantaggio in piu’ occasioni , senza pero’  poterle concretizzare causa imprecisione degli attaccanti biancorossi od interventi risolutivi del portiere ospite.

Al fischio finale  tanta delusione tra il folto pubblico accorso al Martelli, ma in tutti, mister, squadra e tifosi c’è la certezza che il campionato è ancora tutto da giocare e nonostante l’aggancio alla vetta da parte del Como, vittorioso solo nel finale con l’Ambrosiana,  i biancorossi hanno tutte le possibilita’ e capacita’ di raggiungere quell’obiettivo finale  da tutti auspicato.