Mantova 1911: un altro pareggio in trasferta ..con rammarico

Sta diventando una spiacevole abitudine quella dei biancorossi nelle trasferte di inizio 2020, quando alle pregevoli marcature concretizzate dagli avanti biancorossi, di contraltare arrivano puntualmente sviste difensive che rendono vane le prodezze del trio delle meraviglie davanti. Anche ieri a Lentigione infatti, dopo quanto successo quindici giorni fa a Desenzano col Calvina, i biancorossi sono passati per ben due volte in vantaggio con reti di Galazzini e del solito Scotto e sono stati regolarmente riacciuffati nel risultato dagli avversari che hanno approfittato delle solite sviste della formazione biancorossa in fase di copertura. Con questa parziale battuta d’arresto il divario dall’inseguitrice Fiorenzuola si è ridotto da sette a cinque punti, anche se siamo assolutamente convinti che questo torneo possono essere solo i biancorossi a “buttarlo a mare”, vista la forza della formazione di mister Brando, ma non ci stancheremo mai di dirlo, certi atteggiamenti difensivi sistematicamente confermati di domenica in domenica non possono passare inosservati e siamo convinti che le attenzioni di chi è pagato per far rendere al meglio la formazione, dovranno necessariamente spostarsi su queste sistematiche amnesie  che, se ripetute  con allarmante continuita’,  potrebbero rendere vano il grande lavoro fatto dagli attaccanti biancorossi.

Sappiamo di sfondare una porta aperta, e che gli addetti ai lavori sono coscienti di quanto sopra evidenziato, ma proprio per questo vogliamo vedere prossimamente , NEI FATTI, un miglioramento delle fasi di copertura da troppo tempo colpevoli di qualche risultato non del tutto “DA MANTOVA”… e chi ha orecchie per intendere intenda, per rispetto anche verso le centinaia di sportivi che domenicalmente si spostano su campi “Parrocchiali” per seguire le gesta dei biancorossi.