Mantova beffato nel finale dal Padova

MANTOVA – Padova 0 – 1 (92′ Alfageme)

Il Mantova viene beffato nei minuti di recupero con un gol in contropiede che lo priva di un pari che sarebbe stato il risultato più giusto per quanto visto in campo. Nel primo tempo é il Padova a menare le danze, ma il Mantova controlla bene, senza eccessivo affanno. Un’unica occasione da rete per i veneti: é del mantovano Cristian Altinier, bravo a girare di testa un pericoloso traversone in area biancorossa, al quale risponde un attento Tonti. Il Mantova si affaccia raramente in area avversaria e quando ci riesce é ben controllato dalla terza forza del campionato. La ripresa vede ancora lo stesso copione del primo tempo, con i biancoscudati però vicini al gol alla mezz’ora e virgiliani graziati dal palo. La beffa é in agguato e si concretizza al 92′ con Alfageme (entrato ad inizio secondo tempo al posto di Altinier), lesto a finalizzare con un diagonale un veloce contropiede. Allo scadere, nell’ultima occasione della partita, c’è tempo per il Mantova per recriminare un calcio di rigore che l’arbitro non concede. I biancorossi escono tra gli applausi di tutto lo stadio Danilo Martelli, dopo aver tenuto testa ancora una volta ad una squadra certamente più attrezzata. È un po’ una consuetudine di questo campionato: la situazione si era già verificata con Parma, Reggiana, Venezia… tanto per citare alcune big. Ora a mister Ciccio Graziani il compito di risollevare il morale della sua truppa e cercare di conquistare questa agognata salvezza nelle ultime dodici partite che restano da qui al 7 maggio, di cui la metà saranno disputate tra le mura amiche. A cominciare da domenica prossima quando i biancorossi affronteranno ancora in casa la Maceratese.

FORZA MANTOVA!