Mister Petrassi: "Anno difficile ma formativo. Futuro? Le offerte ci sono, ma aspetto segnali dal Suzzara"

Anche mister Aldo Petrassi, 37 anni, che è stato al fianco degli allenatori chiamati dagli americani Sergio Pelegrin e Marcello Troisi nella rocambolesca e pazzesca stagione 2023-24 del Suzzara Sport Club nella “parentesi” con Soccer University e che ha stoicamente condotto la squadra fino alla fine del campionato, seppur con una retrocessione, è in attesa di risposte da parte del presidente Enzo Palvarini.

“Da quando è finita la stagione non sono mai stato interpellato da chi sta dirigendo la società – ha detto Petrassi -. Ho cercato di dare il meglio di me stesso, insieme ai miei ragazzi che ringrazio per la volontà e la disponibilità. Avevamo una squadra non in grado di affrontare un campionato di Promozione ma ce l’abbiamo messa tutta. Ora guardo al mio futuro”.

Ma come è arrivato mister Petrassi a Suzzara? “Avevo già allentato le giovanili del Porto e anche la squadra dei Santi. Ho poi partecipato ad un corso per allenatori dove ho conosciuto Davide Accialini che reputo persona preparata e con le idee chiare, il quale mi ha chiamato a Suzzara. Inizialmente, alla partenza della stagione, sulla spinta del progetto americano ho affiancato il tecnico spagnolo Sergio Pelegrin, che ha dimostrato di essere un grande professionista, ma dopo poche partite, non so perché, è subentrato Marcello Troisi, il quale ha lasciato Suzzara in poco meno di tre settimane per poi veder tornare Pelegrin. Io intanto, avevo preso in mano la prima squadra per cinque partite”.

Alla fine del girone di andata mister Pelegrin se n’è andato definitivamente e con lui, visto il fallimento del progetto della Soccer University e la mancanza di una solida base se ne sono andati diversi giocatori americani oltre a capitan Vincenzi, Guastalla, Bulgarelli, Farfare, e poco tempo dopo, in prestito Mazza, Brognara, Micai, Bonaccio, Cerchiari, Visioli, Lomellini, Consiglio. Mister Petrassi si è ritrovato con una squadra formata da giocatori che erano stati svincolati da altre società ma non per questo meno validi o meno capaci. La grande passione, il lavoro, la volontà la carica psicologica offerta dal tecnico alla giovane squadra è stata una grande occasione di crescita. “E’ stata un’esperienza, al di là di come è andata, che mi ha dato tanto e mi ha fatto crescere molto. Sono soddisfatto del lavoro svolto e della risposta dei ragazzi che mi hanno sempre seguito e ascoltato”.

Ed ora mister quale futuro? “Mi sono arrivate diverse offerte anche da società importanti. Prima di decidere vorrei poter vagliare le varie proposte per vedere quella che per me, è più congeniale per le mie esigenze lavorative e familiari. Ribadisco però che non ho ancora avuto una risposta dal Suzzara Sport Club”.

m.p.

condividi
Ultime notizie
 
 
Dal 15 al 30 giugno, la mostra fotografica di Tonino Lingria dedicata agli anni d'oro del Mantova
Giugno 12,2024
 
 
Mantova: Panizzi rinnova fino al 2026 in attesa della fumata bianca per Galuppini
Giugno 12,2024
 
 
Castellana, premio speciale LND di 3 mila euro per la valorizzazione dei giovani
Giugno 11,2024
 
 
Michele Jacopetti, la testa nel pallone e il cuore a metà fra San Lazzaro e Milan
Giugno 11,2024
 
 
Galà del Calcio, 29 i premi consegnati dalla delegazione di Mantova a Villa Schiarino
Giugno 08,2024
 
 
Lnd Mantova, stagione conclusa. Le società della provincia sono 64; 2.745 le gare disputate quest'anno
Giugno 08,2024
 
 
Pedrazzini: "Il calcio ha valori che vanno oltre il campo. Dobbiamo agire come sistema, collaborando"
Giugno 08,2024
 
 
Fabio Esposito: "Castiglione la mia seconda pelle, tifo Napoli e m'ispiro a Guardiola"
Giugno 08,2024
 
 
Borgo Virgilio, dopo Chiapparo arrivano Soave, Barella e Chiodi e si cercano due punte
Giugno 08,2024
 
 
Mantova, giorni cruciali per il rinnovo dei diritti televisivi della Serie B
Giugno 06,2024
 
 
Casalmartino, annata da ricordare coronata dal terzo posto in Eccellenza e Bertucco capocannoniere
Giugno 05,2024
 
 
Tommaso Sutti (Viadana) Pallone d’Oro 2024, sul podio anche Burato (Acquanegra) e Pasetti (Rapid Olimpia)
Giugno 05,2024
 
 
Poggese, in panchina arriva Melara ex Governolese e in attacco già preso Rasini
Giugno 05,2024
 
 
Governolese in Paradiso: nei play-off battuto il Lallio in 10 contro 11 ed è Promozione
Giugno 04,2024
 
 
Stasera al via il Torneo di Tabellano con 9 squadre in lizza, venerdì 21 giugno la finale
Giugno 03,2024
 
 
The rumble in the jungle: venerdì 7 a Ostiglia scatta la 12esima edizione del Torneo dei Quartieri
Giugno 03,2024