Seconda Categoria: stop per la Sere e per la Ceresarese. In salita il Quistello




E’ stata una giornata non particolarmente favorevole per le prime due battistrada della classifica. Infatti sia la Serenissima che la Ceresarese sono state fermate nella loro corsa dai pareggi imposti  rispettivamente dal Sermide e dai Santi. Nel big match di giornata la capolista Serenissima ha incontrato una ferma opposizione da parte di un Sermide che ha confermato tutto quanto di buono fino ad oggi dimostrato sul campo; ne è scaturito un bellissimo incontro, condito da reti e da belle giocate anche di categoria superiore.  Parita’ anche per la Ceresarese , fermata dai Santi che nonostante le diverse assenze hanno messo il bastone tra le ruote ai lanciatissimi rossoverdi di mister Vaccari, obbligandoli ad inseguire ed a raggiungere il meritato pareggio nell’ultimo quarto d’ora di gara.

Dei pareggi delle due battistrada ne ha approfittato il Quistello che ha regolato senza difficolta’ una River ancora in difficolta’ e che non riesce a prendere il ritmo. Con questo perentorio successo ottenuto grazie alle reti di Baraldini, Ganzerla e Perdichizzi i biancorossi hanno agganciato al terzo posto il Sermide.



Negli altri incontri pareggio ad occhiali tra Borgo Virgilio e Robur Marmirolo anche se le occasioni da rete non sono mancate soprattutto da parte dei padroni di casa , piuttosto imprecisi in fase conclusiva.  Vittoria in trasferta per la ritrovata Medolese sul campo dell’Olimpia, in un incontro avaro di emozioni ma risolto nel finale di gara da una bella rete del neo entrato Cagnoni. Bel successo in trasferta anche per il Castellucchio sul campo della Dinamo Gonzaga che in casa non riesce a prendere ritmo vittoria, consentendo ai bianconeri ospiti di portare a casa i tre punti senza soverchie difficoltà. Vittoria anche per la Roverbellese che ha bissato il successo di misura di domenica scorsa , sconfiggendo di misura (1-0) il Cavrianponti , uscendo di fatto dalla zona pericolo della classifica.