Serie D : un buon Mantova vince di misura con il Ciserano

Era una partita temuta sia dagli addetti ai lavori che dai tifosi quella in programma ieri al Martelli tra una formazione biancorossa rimaneggiata causa vari infortuni ed i bergamaschi del Ciserano, formazione che avrebbe potuto mettere il freno alla corsa della formazione di mister Morgia.

Cosi non è stato, ed i biancorossi hanno vinto agevolmente la sfida seppur con un risultato di misura , causa le diverse occasioni da rete create e non realizzate per imprecisione, sfortuna o buone parate del portiere ospite. Con la vittoria di ieri , grazie al pareggio casalingo del Rezzato ed alla sconfitta della Pro Sesto nel big match di giornata con il Como, i biancorossi hanno allungato su due delle tre inseguitrici, con il Como che ha confermato di essere al momento la formazione piu’ accreditata per contrastare la corsa del Manova verso la Serie C.

In tutti questi fattori positivi, se si vuole trovare il pelo nell’uovo dopo la prestazione di ieri, c’è da sottolineare come l’enorme mole di gioco sviluppata  non trova al momento adeguata finalizzazione in termini numerici di reti segnate, ma questo vuole essere solamente uno stimolo in piu’ per i biancorossi al fine di mettere in campo maggiore cattiveria in fase risolutiva, alla quale è da abbinare anche una maggiore lucidita’ in fase difensiva, dal momento che spesso e volentieri la retroguardia viene infilata dagli avversari , rischiando la capitolazione che in alcuni casi è stata evitata per intereventi risolutivi finali, per prodezze dei singoli difensori o per una buona dose di fortuna che è sempre necessaria se si vuole raggiungere un obiettivo finale importante.

Ieri i biancorossi hanno realizzato una rete con il colored Yeboah ma ne hanno fallite almeno altre 5-6  sprecando limpidissime occasioni sia per sfortuna ( palo di Ferrari) che per imprecisione nel tocco finale decisivo, con gli ospiti che soprattutto nella prima parte della contesa si sono resi pericolosi sfiorando la marcatura in un paio di occasioni.

Ora per i biancorossi si apre un ciclo terribile con due trasferte consecutive a Legnago ed a Sesto San Giovanni nel turno infrasettimanale, nei quali sarà importante poter disporre dell’intera rosa , ieri orfana di Minincleri, Ferri Marini , Altinier e Manzo, per poter avere sempre in campo gli atleti piu’ in forma al fine di cercare di mantenere le distanze da un Como che sta dimostrando di non voler lasciare il passo ai ragazzi di Morgia, ingaggiando proprio nella giornata di sabato un ex biancorosso quale Raggio Garibaldi.