Serie D : un Mantova cinico vince in rimonta il big match




Un Mantova cinico ed anche fortunato quanto basta , ha conquistato un importante vittoria nel big match contro il Como che fino a ieri guidava la classifica insieme ai biancorossi di mister Morgia. E’ stato un incontro nel quale gli oltre 3500 spettatori accorsi al Martelli non hanno assistito ad una delle migliori prestazioni dei biancorossi, con diversi atleti in difficolta’  soprattutto nella prima parte della gara contro gli scatenati avversari che hanno imbrigliato non poco i tentativi di manovra biancorossi. Il Como ha infatti punto spesso e volentieri con folate improvvise al termine di una delle quali è passato in vantaggio con un eurogol di Cicconi, con i biancorossi in palese difficolta’ sia nella fase difensiva che in fase di propulsione dove Minincleri, fino a ieri sempre positivo, ha trovato la classica giornata no. Per fortuna dei biancorossi, il  pimpante Scotto ha trovato nel finale di primo tempo la zampata vincente con un preciso diagonale alle spalle del portiere comasco , pareggiando le sorti dell’incontro , nella prima fase decisamente a favore degli ospiti come detto sia per qualita’ di gioco che per intensita’.



Evidentemente negli spogliatoi mister Morgia si è fatto sentire ed i biancorossi hanno iniziato in maniera diversa la seconda parte dell’incontro, grazie anche ad un rallentamento di ritmo dei comaschi, pressando gli ospiti nella propria meta’ campo a lasciando solamente qualche ripartenza peraltro ben controllata sia da Manzo che da Baniya. Le occasioni da rete si sono contate sulle dita di una mano, ma nel finale una discesa vincente sulla destra di Banyia con preciso pallone a centro area ha permesso al figliol prodigo Altinier di insaccare in rete sotto la Curva Te gremita di tifosi come ai bei tempi della Serie B.  E’ stata una rete importante e decisiva che ha permesso ai biancorossi di superare gli avversari sia nell’esito finale dell’incontro che in classifica, posizionandosi al comando solitario.

Tutto è bene quello che finisce bene, anche se la prestazione della squadra e soprattutto di qualche elemento è stata inferiore alle possibilita’ ed alle aspettative, ma il calcio è fatto anche di questi episodi  favorevoli che spostano gli equilibri nel breve termine.  Non è sicuramente il momento di guardare nel sottile, o di criticare  comunque positivamente un undici nuovo di zecca, che sta facendo tornare ad innamorare una piazza che non aspettava altro che una formazione con gli attributi, un mister vero ed una societa’ finalmente all’altezza. Con tutti questi ingredienti nessun avversario puo’ o deve fare paura. AVANTI MANTOVA!!