Viadana : ko casalingo con il Persiceto

Al comunale di Viadana, i padroni di casa scendono in campo contro il forte Persiceto, squadra ambiziosa e ben attrezzata. Da subito il divario tecnico e motivazionale si fa notare, e gli ospiti sono già in vantaggio dopo 8 minuti sugli sviluppi di un calcio di punizione dove El Madi, è il più lesto a trovare la deviazione decisiva. I canarini faticano a rialzarsi e ad imbastire azioni pericolose, ma cercano con le poche energie fisiche e mentali di rientrare in partita. In realtà il Persiceto controlla il gioco e dopo un paio di interventi prodigiosi dell’ottimo Trogu (portiere oggi esordiente a 37 anni), trovano il raddoppio ancora con El Madi che concretizza una bella ripartenza.

Mister Nebbioli prova a riordinare la squadra inserendo Paterlini per Zeoli, ed effettivamente i primi 25 minuti del secondo tempo sembra un’altro Viadana con l’occasione per Gjoka che da fuori chiama al miracolo Morisi e con capitan Bellelli, ottimo centrocampista, ma poco cinico sotto porta, che spara in bocca al portiere da ottima posizione. Nel Viadana entra anche la giovane promessa Varotti, classe 99, che si accende in un paio di spunti, ma è il Persiceto a triplicare al 90′ con Aning abile a sfruttare un tiro cross verso l’area. Da considerare che oltre i limiti tecnici dei canarini, va aggiunta la pesantezza di una stagione che è stata finora avarissima di soddisfazioni e che si trascina verso la fase finale con l’unico obiettivo di onorare la maglia e il campionato nel migliore dei modi.

Ufficio Stampa US Viadana – Alessio Bonin